Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

 

Cos’è la Procedura di Verifica di Assoggettabilità alla VIA?
La Verifica di Assoggettabilità alla VIA ha lo scopo di valutare, sulla base dei criteri stabiliti dalla normativa vigente, se il Progetto ha possibili effetti negativi apprezzabili sull’ambiente e quindi se debba essere assoggettato a Valutazione di Impatto Ambientale. La verifica avviene sulla base dei criteri descritti nell’Allegato V Parte II del D.Lgs.152/2006 e s.m.i. Il Proponente presenta l’istanza e provvede a darne avviso al pubblico sul B.U.R.C. La documentazione viene resa disponibile per l’informazione e la partecipazione dei cittadini, presso la Regione Campania - AGC05 Settore 02 Tutela dell’Ambiente – via A.De Gasperi 28, 80134 Napoli, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, nei giorni martedì, mercoledì e venerdì e sulle pagine web della Regione Campania dedicate alle valutazioni ambientali. Chiunque abbia interesse, entro 45 giorni dalla data di deposito, può presentare osservazioni sul progetto anche fornendo nuovi ed ulteriori elementi conoscitivi e valutativi. L’autorità Competente si pronuncia sull’assoggettabilità a VIA del Progetto, il provvedimento di assoggettabilità è pubblicato sulle pagine web della Regione Campania dedicate alle Valutazioni Ambientali.

Cos’è la fase di Scoping?
Il Proponente, sulla base del Progetto Preliminare, dello Studio Preliminare Ambientale e del Piano di lavoro per la redazione dello Studio di Impatto Ambientale, può richiedere all’Autorità Competente e ai soggetti Competenti in materia ambientale, una fase di consultazione al fine di definire la portata delle informazioni da includere, il relativo livello di dettaglio e le metodologie da adottare.

Cos’è la Procedura di Valutazione di Impatto Ambientale?
La Valutazione di Impatto Ambientale ha lo scopo di accertare preventivamente la compatibilità ambientale di progetti di opere/interventi pubblici e privati attraverso la valutazione degli effetti diretti ed indiretti sull’uomo, sulla fauna, sulla flora, sul suolo, sulle acque, sull’aria, sul clima, sul paesaggio, sui beni materiali e sul patrimonio culturale ed ambientale e sull’interazione tra detti fattori; individuare e valutare le possibili alternative, compresa l’alternativa zero, ossia quella di non realizzazione del progetto; stabilire le condizioni per la realizzazione e l’esercizio delle opere e degli impianti indicando le misure per la minimizzazione o eliminazione degli impatti relativi.
 

Come si svolge la procedura di VIA?
Il Proponente presenta l’istanza e provvede a darne avviso al pubblico sui quotidiani. La documentazione viene resa disponibile per l’informazione e la partecipazione dei cittadini, presso la Regione Campania - AGC05 Settore 02 Tutela dell’Ambiente – via A.De Gasperi 28, 80134 Napoli, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, nei giorni martedì, mercoledì e venerdì e sulle pagine web della Regione Campania dedicate alle valutazioni ambientali. Chiunque, entro 60 giorni dalla data di deposito, può presentare osservazioni anche fornendo nuovi ed ulteriori elementi conoscitivi e valutativi. L’autorità Competente esprime il giudizio sulla compatibilità ambientale del progetto/intervento attraverso un provvedimento di valutazione di impatto ambientale. Il provvedimento è pubblicato sul B.U.R.C. e sulle pagine web della Regione Campania dedicate alle valutazioni ambientali